banner n1 217x300 - EICMA 2018, quali novità e cosa c’è da aspettarsi?

Il periodo dal 6 all’11 novembre (dall’8 novembre per il pubblico) vede in scena l’EICMA presso il padiglione di RHO fiera. Trattasi di una fiera che riguarda cicli e motocicli, che in questo anno prevede la presenza di molti prodotti caratterizzati dal fatto di essere elettrici. Questo sia per quanto riguarda il settore della bicicletta, sia per quanto riguarda il settore dei ciclomotori.

EICMA 2018: ecco cosa aspettarsi

Quando si parla di ciclomotori elettrici, ad oggi viene subito fuori quello che è un vero gioiello del settore, che si rifà al classico presentandosi però moderno ed ecosostenibile. Parliamo ovviamente della vespa elettrica, che è arrivata sul mercato da poco tempo, nonostante la sua presentazione sia stata fatta circa un anno fa. È probabile che alla fiera sia possibile provarla, o quantomeno salirci sopra. Il prezzo è al momento abbastanza elevato (6.390 euro), ma rimane un must che alla fine vale il prezzo da pagare.

Una cosa che sorprenderà e che sarà mostrata alla fiera, è un’Harley Davidson in versione elettrica. Sul mercato non sarà presente fino al 2019, ma si conta che alla fiera sia fisicamente presente, non tanto per poterla provare, ma quanto per sentire l’ebrezza di essere seduti su questo prodotto tecnologicamente andato oltre le più rosee aspettative.

È la prima volta che nel nostro continente arriva in visione la versione lonex di quelli che sono gli scooter elettrici taiwanesi Kymco. Ricordiamo che parliamo dei primi in assoluto ad aver adottato le batterie “a perdere”, da lasciare in contenitori pubblici quando si scaricano e da sostituire con altre cariche che si possono recuperare dagli stessi distributori.

Altro prodotto che proviene dall’Asia è Niu, che sarà presente a Rho con due modelli. Come sappiamo, al momento Niu rappresenta un eccellente firma del valore di quello che è il principale costruttore mondiale di scooter elettrici. Parliamo di  M+ e N-GT. Il primo possiede un motore da 1,2 kW con velocità limitata secondo quanto disposto dalla legge, che è fissato a 45 km/h. Il secondo, con motore Bosch da 3 kW, arriva fino a 70 km/h con un’autonomia che permette di percorrere fino a 130 km.

Alla fiera non mancheranno altri nomi altisonanti con i loro prodotti di punta, che sono KTM, Antic e Art Vector. Tra le sorprese che ci si aspettano alla fiera EICMA, anche se non vi sono conferme, è di veder spuntare la versione elettrica della classica Cagiva. Infine, un’altra azienda presente alla fiera sarà Energica, che se confermerà quanto già ci dicono i rumor, presenterà uno dei suoi punti forti: la MotoE.