Il noleggio auto a lungo termine è la formula più conveniente in caso di furto del veicolo con vantaggi economici e operativi.

Una delle domande più frequenti dai clienti riguardanti i servizi offerti dal noleggio a lungo termine riguarda il furto del veicolo, una situazione spiacevole che si verifica sempre più spesso in Italia soprattutto nei confronti delle auto a noleggio.

Si calcola, infatti, che in un anno le auto a noleggio rubate nel nostro paese siano circa 1.240, circa 3 al giorno, soprattutto perché i veicoli a noleggio sono sempre nuovi e in ottime condizioni. I marchi auto più coinvolti nei furti sono appartenenti al gruppo FCA (una su tre) soprattutto Fiat 500 e Fiat Panda, seguite da Ford Fiesta, Smart, Mercedes e Audi.

Ma cosa bisogna fare nel caso in cui, con auto noleggiata a lungo termine, si verifichi un furto? Come funziona la copertura assicurativa? Chi paga i danni? Si deve continuare a pagare il canone fisso mensile in caso di mancato ritrovamento dell’auto? In quali casi si può richiedere il veicolo sostitutivo?

Tra i molteplici servizi utili messi a disposizione dal noleggio a lungo termine, e che si possono includere nell’unico canone fisso mensile, c’è la copertura assicurativa Furto e Incendio, un’importante garanzia che provvede a risarcire i danni contro queste due eventualità che tutela il conducente sia da un punto di vista economico, sia operativo. Vediamo insieme perché.

Cosa fare in caso di furto dell’auto noleggiata a lungo termine?

Entro 24 ore dall’evento è necessario sporgere denuncia alle Autorità competenti, specificando che il veicolo è di proprietà della rispettiva società di noleggio.

  • In caso di mancato ritrovamento dell’auto

Se il veicolo non viene trovato entro 30 giorni il contratto di noleggio corrente si chiude ed è possibile riaprirne uno nuovo. Nel tempo che intercorre tra il furto dell’auto e l’arrivo della nuova auto verrà consegnata al cliente un’auto sostitutiva.

  • In caso di ritrovamento dell’auto

In caso di ritrovamento dell’auto, sempre entro 30 giorni dal furto, bisogna informare immediatamente la rispettiva società di noleggio e inoltrare la documentazione rilasciata dalle Autorità (verbale di restituzione con specifica dei danni riscontrati al momento del rinvenimento o indicazione di eventuali “danni occulti”).

In caso di furto dell’auto si continua a pagare il canone di noleggio?

Mentre il leasing o l’acquisto di un’auto a rate prevedono che il cliente continui a sostenere una spesa mensile per il veicolo rubato, perché entrambe le formule sono finalizzate al riscatto finale del veicolo, il noleggio a lungo termine è una formula più flessibile e vantaggiosa perché non prevede tale regola.

Infatti, in caso di furto di un veicolo noleggiato a lungo termine, se il cliente ha incluso la copertura furto e incendio nel suo contratto di noleggio, dovrà pagare il canone fisso mensile solo per i 30 giorni successivi alla data in cui ha effettuato denuncia alle autorità competenti. Una volta terminati i 30 giorni, se il veicolo viene ritrovato, la società di noleggio a lungo termine restituisce il veicolo al suo cliente facendo ripartire il canone bloccato. Se il veicolo non viene ritrovato, la società di noleggio chiude il contratto corrente e ne riapre uno nuovo, senza far spendere al suo cliente soldi in più.

La copertura assicurativa nel caso di furto dell’auto a noleggio

Ai clienti che noleggiano un’auto a lungo termine conviene, quindi, includere nel proprio contratto di noleggio la copertura assicurativa Furto e Incendio. In tal modo in caso di furto dell’auto dovranno corrispondere il canone di noleggio mensile solo nel 30 giorni successivi alla denuncia di furto e, in caso di mancato ritrovamento del veicolo, il contratto sarà annullato e rielaborato nuovamente, mentre in caso di ritrovamento il veicolo sarà restituito al cliente facendo ripartire il canone da dove era stato fermato.

Per quanto riguarda le penali in caso di furto, il noleggio a lungo termine applica due modalità:

  • addebito di una cifra predeterminata in fase di contratto che possa coprire il cliente
  • addebito di una percentuale sul valore Eurotax del veicolo al momento del furto (solitamente del 5 o 10%)

In entrambi i casi il cliente potrà pianificare in anticipo la perdita a cui andrebbe incontro in caso di furto, a differenza di chi acquista un’auto a rate o di chi la prende in leasing che non avrà mai la consapevolezza reale di quanto andrà economicamente a perdere.

Il veicolo sostitutivo in caso di furto dell’auto a noleggio

Un altro importante servizio compreso nella copertura Furto e Incendio del noleggio a lungo termine prevede il veicolo sostitutivo in caso di furto. In tal modo la mobilità del conducente non sarà mai interrotta, garantendogli tranquillità e serenità senza costringerlo a subire il disagio del furto e della mancanza di una vettura con cui spostarsi. Il veicolo sostitutivo avrà le stesse caratteristiche di quella prevista dal contratto di noleggio, in attesa di averne una nuova con un nuovo contratto di noleggio.